Indicatore MT4 dell'indice del movimento direzionale

0
723

Informazioni sull'indicatore MT4 dell'indice di movimento direzionale 

Il movimento direzionale è in realtà una raccolta di tre indicatori separati combinati in uno solo. Il movimento direzionale è costituito dall'indice direzionale medio (ADX), dall'indicatore direzionale più (+DI) e dall'indicatore direzionale negativo (-DI). Lo scopo di ADX è definire se esiste o meno una tendenza presente. Non tiene affatto conto della direzione. Gli altri due indicatori (+DI e -DI) vengono utilizzati per integrare l'ADX. Servono allo scopo di determinare la direzione del trend. Combinando tutti e tre, un analista tecnico ha un modo per determinare e misurare la forza di un trend così come la sua direzione.

CALCOLO

Il calcolo del DMI può in realtà essere suddiviso in due parti.

Innanzitutto, calcolando +DI e -DI e, in secondo luogo, calcolando l'ADX.

Per calcolare +DI e -DI è necessario trovare +DM e -DM (movimento direzionale).

+DM e -DM vengono calcolati utilizzando il massimo, il minimo e la chiusura per ciascun periodo.

Potrai quindi calcolare quanto segue:

Corrente alta – Alto precedente = SU

Precedente Basso – Corrente bassa = Giù

Se UPMоvе > DownMоvе e UPMоvе > 0, allora +DM = UPMоvе, altrimenti +DM = 0

Se DownMove > Upmove e Downmove > 0, allora -DM = DownMove, altrimenti -DM = 0

Una volta calcolati gli attuali +DM e -DM, le righe +DM e -DM possono essere

calcolato e tracciato in base al numero di periodi definiti dall'utente.

+DI = 100 volte la media mobile esponenziale di (+DM / intervallo medio vero)

-DI = 100 volte la media mobile esponenziale di (-DM / media effettiva)

Ora che sono stati calcolati -+DX e -DX, l'ultimo passaggio è il calcolo dell'ADX.

ADX = 100 volte la media mobile esponenziale del valore assoluto di (+DI – -DI) / (+DI + -DI)

COME FARE TRADING CON L'INDICE DEL MOVIMENTO DIREZIONALE

L'indice di movimento direzionale (noto anche come DMI) è un indicatore di slancio

Il movimento direzionale come un indicatore e l'ADX come un altro. In genere, questi indicatori vengono utilizzati insieme per formare il DMI. Il movimento direzionale mostra se il movimento al ribasso o al rialzo è più forte e ADX mostra la forza di quel movimento.

Di seguito verrà discusso il modo in cui questi possono aiutarti a prendere decisioni di trading.

Nozioni di base sull'indice dei movimenti direzionali

Il DMI è un indicatore tecnico che viene generalmente mostrato sotto o sopra il grafico dei prezzi.

Si calcola confrontando il prezzo attuale con la fascia di prezzo precedente. DMI visualizza quindi il risultato come un indice direzionale verso l'alto (+DI) e un indice direzionale verso il basso (-DI). Il DMI calcola anche la forza del movimento verso l'alto o verso il basso e visualizza il risultato come una linea di forza di tendenza chiamata Indice direzionale medio o ADX.

+DI e -DI si presentano come due linee separate, colorate rispettivamente in verde e rosso. Quando la linea rossa è sopra la linea verde, significa che il prezzo sta diminuendo. Quando la linea verde è sopra la linea rossa, significa che il prezzo sta aumentando.

Se -DI e +DI si incrociano avanti e indietro, probabilmente non c'è una tendenza dei prezzi in corso e il prezzo si sta muovendo lateralmente.

ADX è una terza linea sull'indicatore e mostra la forza del trend.

Quindi, mentre -DI e +DI aiutano a evidenziare la direzione, ADX si concentra su quanto sia forte la tendenza al rialzo o al ribasso. Una lettura ADX superiore a 25 segnala che è in atto una forte tendenza. Quando l'ADX oscilla al di sotto di 25, di solito significa che non c'è una tendenza forte e che il prezzo si sta muovendo lateralmente o all'interno di una tendenza debole.

Il grafico allegato mostra un grafico di un minuto con ADX e linee di movimento direzionale (-DI e +DI). Nel grafico, gli indicatori sono separati per evitare confusione, ma è possibile (e comune) avere ADX, -DI e +DI tutti visualizzati in un'unica finestra (invece di due). Gli indicatori possono però essere utilizzati anche separatamente. Alcuni trader possono scegliere di visualizzare solo l'ADX per la forza del trend, mentre altri potrebbero preferire visualizzare solo le linee di movimento direzionale per aiutare a confermare la direzione del prezzo.

Usi del trading sugli indici di movimento direzionale

L'indice del movimento direzionale può essere utilizzato sia nei mercati di tendenza che in quelli di tendenza. In generale, quando la linea +DI è sopra la linea -DI, ​​il mercato si sta muovendo verso l'alto, mentre quando la linea -DI è sopra la linea +DI, il mercato si sta muovendo verso il basso. Se si fa trading con una strategia di tendenza, favorire le posizioni lunghe quando il +DI è sopra la linea -DI e cercare di evitare operazioni lunghe quando il -DI è sopra il +DI. Quando -DI è sopra +DI, privilegia le posizioni brevi ed evita di prendere posizioni brevi quando +DI è sopra -DI.

La linea ADX mostra la forza del movimento dei prezzi. Si ritiene che il mercato abbia un trend quando la linea ADX è superiore a 25 e compreso quando la linea ADX è inferiore a 25. Molte operazioni considerano anche una lettura ADX superiore a 20 come trend, e sotto w 20 come non di tendenza.

Utilizzato insieme agli usi del movimento direzionale discussi sopra, ADX può agire per filtrare o confermare ulteriormente i segnali commerciali. Se si negozia una strategia di tendenza, l'ADX dovrebbe idealmente essere superiore a 20 (o 25) per effettuare operazioni in potenziali trend al rialzo o al ribasso. Per le strategie di trading che operano in range (movimento laterale), l'ADX dovrebbe essere inferiore a 20 (o 25).

INDICE DIREZIONALE (DMI) E INDICE MEDIO DIREZIONALE (ADX)

DMI misura il "movimento direzionale", utilizzando i prezzi alti e bassi di oggi rispetto ai prezzi alti e bassi del giorno precedente. Uniformando questi confronti nel tempo, DMI utilizza la teoria secondo cui un trend rialzista vede massimi più alti, mentre un trend al ribasso vede minimi decrescenti.

ACQUISTA Ѕignаl: Viene generato quando +DMI (verde) attraversa -DMI (rosso)

VENDI Segnale: Viene generato quando +DMI (verde) attraversa -DMI (rosso)

L'ADX è un oscillatore che oscilla tra 0 e 100. Anche se la scala va da 0 a 100, i valori superiori a 60 sono relativamente rari. Letture basse, inferiori a 20, indicano una tendenza debole e letture elevate, superiori a 40, indicano una tendenza forte. La linea ADX viene sovrapposta al DMI per dimostrare la forza di una determinata tendenza; dove una linea ascendente significa che la tendenza è forte e la sicurezza è un candidato migliore per un sistema che segue la tendenza. Quando la linea ha una pendenza negativa, la tendenza si sta indebolendo e un sistema che segue la tendenza dovrebbe generalmente essere evitato.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento!
Inserisci qui il tuo nome